17° Baldofilm

17° CONCORSO BALDOFILM

 

Regolamento
Il Monte Baldo possiede un ambiente naturale unico, conosciuto e celebrato da botanici e letterati soprattutto per la sua flora rara. Oltre agli aspetti naturalistici, il Monte Baldo possiede anche un ambiente umano altrettanto ricco di testimonianze storiche, architettoniche e tradizionali, spesso poco conosciute e da valorizzare. E’ oggi importante nell’area baldense, che ha visto negli ultimi decenni depauperare il proprio patrimonio culturale, economico ed ambientale, attivare una politica di sviluppo sostenibile in cui vi sia equilibrio sostanziale tra uomo ed ambiente.

1) Il CTG Monte Baldo in collaborazione con i comuni baldensi e con il contributo della Regione del Veneto e di altri Enti, organizza il 17° concorso BaldoFilm per cortometraggi e documentari in video che rappresentino, valorizzino e favoriscano la conoscenza delle realtà ambientali, naturalistiche, storiche, artistiche, sociali, economiche e delle tradizioni popolari del Monte Baldo. Una sezione riguarderà opere sul tema della difesa dell'ambiente montano italiano, in generale.
2) Possono venire iscritti in concorso video nel formato DVD. Ogni disco potrà contenere una sola opera e saranno accettate solo copie tecnicamente perfette. Ogni autore potrà iscrivere al massimo due opere. I video non dovranno superare la durata massima di 45 minuti. Il commento dovrà essere preferibilmente in lingua italiana. Le opere in una lingua diversa dall’italiano dovranno essere sottotitolate in italiano oppure accompagnate da una traduzione del testo in lingua italiana. Non sono ammesse al concorso opere prodotte prima del 2010.
3) L’ammissione al Concorso è deliberata insindacabilmente da una Commissione di Selezione i cui componenti sono scelti dalla Direzione del BaldoFilm. Saranno escluse opere prive di sufficienti qualità tecniche, quelle a carattere prevalentemente pubblicitario o promozionale e quelle non rispondenti alle condizioni del presente regolamento.
4) La Direzione del BaldoFilm si riserva la possibilità di accettare fuori concorso opere il cui contenuto sia inerente al tema del Concorso, indipendentemente dalla durata e dall’anno di produzione.
5) Le opere in concorso e fuori concorso saranno proiettate  nel mese di giugno 2019 secondo un calendario che sarà diffuso subito dopo le selezioni.
Gli autori saranno avvertiti tempestivamente per consentire loro di essere presenti alle proiezioni.
6) - Alle opere in concorso una Giuria assegnerà a suo insindacabile giudizio i seguenti premi:
• Premio di euro 500 all’opera che, per contenuto e qualità artistiche, meglio corrisponda al tema del Concorso.
• Premio di euro 300, alla seconda opera qualificata
• Premio di euro200 alla terza opera qualificata
. Altri premie ad opere segnalate.
I premi sono assegnati al principale autore dell’opera e non sono cumulabili.
La Giuria potrà astenersi dall’assegnare uno o più dei premi sopra elencati e di suddividere gli importi corrispondenti, a titolo di rimborso spese, tra più opere sullo stesso tema. La Giuria potrà altresì assegnare altri premi o speciali menzioni.
7) Le opere concorrenti e la relativa domanda di iscrizione al Concorso vanno inviate a: BALDOFILM c/o CTG M. Baldo, loc. Incaffi 31 B 37010 Affi (VR)
ENTRO E NON OLTRE IL 15 MAGGIO 2021 
Dovrà essere trasmessa obbligatoriamente una copia dell’opera in formato DVD (la copia in formato originale potrà essere fatta pervenire dopo la comunicazione dell’ammissione dell’opera alla selezione finale) accompagnata:
• dalla scheda d’iscrizione, accuratamente compilata;
• da un breve riassunto del soggetto;
• da due-tre fotografie di lavorazione.
Le opere e la relativa scheda d’iscrizione potranno essere consegnate direttamente al CTG  previo accordo telefonico con gli incaricati, oppure potranno essere spedite alla Segreteria del BaldoFilm.
Le spese di spedizione sono a carico del partecipante. L’organizzazione declina ogni responsabilità per eventuali danni, smarrimenti e furti durante le fasi di trasporto e, comunque, prima e dopo l’arrivo delle singole opere alla Segreteria del Concorso.
8) - I concorrenti sono tenuti a cedere gratuitamente una copia nel formato VHS delle opere premiate o segnalate, che resterà di proprietà della Direzione del BaldoFilm a potenziamento della videoteca interna. Tutti i concorrenti sono comunque invitati a indicare la disponibilità a donare a BaldoFilm la copia video dell’opera inviata al concorso da inserire nell’archivio della manifestazione. Tale copia potrà essere utilizzata esclusivamente per la promozione del BaldoFilm o per consultazioni interne. In caso contrario la copia video potrà essere ritirata presso la Segreteria.
9) - L’iscrizione dei video è gratuita e implica la totale accettazione delle norme contenute nel presente regolamento.   SCARICA LA DOMANDA IN PDF

Informazioni sul Concorso sono possibili al CTG M. Baldo
tel. e fax: 045/6260228, e-mail: m.delibori@tin.it
20172017 [2.504 Kb]
16° CONCORSO BALDOFILM 2020 VERBALE DELLA GIURIA  

 

La giuria del 16° Concorso Baldofilm, riunitasi il 24 giugno 2020 a causa delle misure anti-covid, ha visionato con attenzione i video e film in concorso, esprimendo soddisfazione per il buon livello qualitativo, in particolare per l’originalità dei temi trattati e per lo sforzo da parte dei registi di documentare aspetti particolari del territorio montano baldense.

La sedicesima edizione di Baldofilm, organizzata dal CTG M. Baldo con il patrocinio del Comune di Caprino, della Unione dei Comuni del Baldo, era riservata a cortometraggi realizzati a partire dall’anno 2010, che dovevano rappresentare, valorizzare e favorire la conoscenza delle realtà ambientali, naturalistiche, storiche, artistiche, sociali, economiche e delle tradizioni popolari del Monte Baldo, mentre una sezione era dedicata alla “Montagna da salvare” nella sua generalità.

Anche quest’anno la mancanza dei contributi della Regione del Veneto e di altri Enti pubblici, unitamente all’emergenza covid-19 ha penalizzato fortemente la promozione del Concorso ed il suo sostegno, con particolare riguardo ai premi, che hanno subito una necessaria riduzione. Nonostante questo, il CTG ha promosso la manifestazione con proprio impegno finanziario ed opera volontaria e spera in futuro, in un coinvolgimento dei comuni baldensi in modo da far proseguire al meglio l’iniziativa, giunta alla sua sedicesima edizione e che dimostra sempre buona qualità e coinvolgimento anche di registi locali e di scuole, che in questo modo possono esprimere e valorizzare le loro capacità artistiche ed espressive.

 

La giuria ha deciso quindi di distribuire i premi in questo modo: il primo premio viene assegnato a “TEN Val d’Adige” per la regia di Gabriele Donati, un video-documentario del 2019 della durata di 45 minuti, che racconta con suggestive immagini le arrampicate degli ultimi 40 anni sulle falesie e pareti a picco della val d’Adige, da parte degli alpinisti che per primi aprirono queste vie. Secondo premio va a West Star di Report, un documentario del 2019 che in 49’ presenta la storia della ex-base Nato di Affi, all’interno del Monte Moscal, con interviste e riprese interne. Terzo premio ex-aequo va a “La Resistenza sul Baldo” cortometraggio della Scuola Secondaria di San Zeno di Montagna che in 15 minuti racconta con interviste la Resistenza partigiana nel 1944-45 e a “Mato el prete o i parochiani” di Mirko Zamperini, del 2016, una spassosa ricerca della Scuola Primaria di Cerro sui “mati da Sago” della Lesinia, della durata di 15’. La giuria ha inoltre segnalato il documentario “Cinciarella” del regista Marco Banterla del 2020, per le immagini particolari su un nido di questo volatile, della durata di 4 minuti.

Ai filmati vincenti e segnalati vanno numerosi volumi e libri sulla montagna veronese messi a disposizione dal CTG.

 

 

Caprino, 24 giugno 2020